Il componente aggiuntivo di Firefox blocca i risultati di ricerca dannosi

Nella loro interminabile ricerca di rubare i numeri di carta di credito e di conto bancario, password, numeri di previdenza sociale e altre informazioni personali riservate, i fornitori di malware vanno ovunque. Ultimamente, i cattivi hanno sempre più preso di mira i collegamenti offerti dai motori di ricerca Web.

Due ditte di sicurezza informatica hanno di recente rilasciato comunicati stampa che denunciano i pericoli insiti nella ricerca di termini popolari, come i nomi di starlet o articoli nelle notizie. Il rapporto sulla sicurezza midyear del 2010 di Barracuda Labs evidenzia i rischi di inserire un argomento popolare in Google, Bing o Yahoo. La società ha inserito migliaia di termini di ricerca in questi motori per un periodo di due mesi e ha rilevato che molti dei risultati migliori hanno portato a siti che ospitano malware.

Allo stesso modo, Symantec ha accompagnato il rilascio del suo strumento gratuito di valutazione del sito Web di Norton Safe Web Lite con uno studio che afferma che il 10% o più dei risultati restituiti da un terzo dei termini di ricerca topici ha portato al malware.

Lo strumento di Firefox maschera le richieste di pagina da Google, Bing e Yahoo.

La società di sicurezza per il cloud computing Zscaler offre un add-on gratuito per Firefox che afferma che la compagnia riduce il rischio di fare clic su un collegamento nei risultati di ricerca che porta al malware. Lo strumento di sicurezza del motore di ricerca dell'azienda funziona cambiando l'intestazione del referrer (o "referrer") (o "stringa") HTTP nella richiesta di pagina inviata dal motore di ricerca quando fai clic su un link per far apparire la richiesta proveniente da un luogo diverso da Google, Bing o Yahoo.

La teoria è che gli autori di malware forniscono i loro link fasulli solo quando rilevano l'indirizzo di un motore di ricerca nella stringa di referrer che accompagna la richiesta di pagina. L'unica indicazione che hai che il componente aggiuntivo è attivo è il piccolo messaggio "SES on" che appare appena sotto la casella di ricerca.

Il referrer non viene modificato quando segui i link che portano da una pagina all'altra all'interno di Google, Yahoo o Bing. Puoi scegliere quale dei tre motori di ricerca desideri mascherare facendo clic su Strumenti> Componenti aggiuntivi> Estensioni, scorrendo fino a Sicurezza motore di ricerca e scegliendo il pulsante Opzioni. Oltre a controllare o deselezionare Google, Bing o Yahoo, la finestra di dialogo Opzioni del programma consente di specificare un "referrer" e inserire domini nella sua lista bianca dei siti approvati.

Puoi anche disabilitare manualmente il referrer di Firefox: digita about: config nella barra degli indirizzi e premi Invio. Fare clic sul promemoria per fare attenzione e navigare nell'elenco risultante per network.http.sendRefererHeader. Fare doppio clic sulla voce per aprire la finestra di dialogo "Modifica valore intero". Modificare il valore su 0 e fare clic su OK. La modifica avrà effetto al riavvio di Firefox.

Preferisco il controllo più granulare offerto dal componente aggiuntivo di Zscaler. Ma non sono disposto a fare affidamento su un singolo prodotto per proteggere la mia privacy quando cerco. Utilizzo inoltre SiteAdvisor gratuito di McAfee, che esegue la scansione di migliaia di siti per malware e aggiunge un indicatore di sicurezza con codice colore ai risultati di ricerca.

Strumenti simili includono Web of Trust (WOT), che raccoglie raccomandazioni di migliaia di volontari per valutare la reputazione dei siti e LinkExtend, una barra degli strumenti di Firefox che combina le valutazioni sulla sicurezza del sito di otto servizi e punteggi per sicurezza, sicurezza dei bambini, etica aziendale e altre categorie.

Come al solito, un approccio a più livelli è il modo migliore per proteggere i dati e la privacy - sul Web e altrove.

 

Lascia Il Tuo Commento